Az. Ospedaliera Universitaria San Martino – realizzazione del nuovo reparto ad alta intensità (GE)

Terapia ad alta intensità unica per la Liguria

 

 

Anno: 2014
Importo lavori: € 5.000.000

Committente

Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino IST Istituto Nazionale per la ricerca sul Cancro

interventi eseguiti

Realizzazione del nuovo reparto ad alta intensità: nuova terapia intensiva presso il PAD, Monoblocco ed interventi correlati

2

Anni per la conclusione dei lavori

11

Persone /
giorno

1500

Mq area d’intervento

La nuova struttura oggetto di intervento rappresenta oggi la più complessa e ampia tecnologia sanitaria ligure dedicata alla rianimazione intensiva postchirurgica e postraumatica, nata insieme al monoblocco e mai ristrutturata.

La nuova terapia intensiva ha definito 12 nuovi posti letto ordinari e 8 per infettivi, distribuiti con la logica della massima sorveglianza visiva su ogni letto dotandolo di pensile con le relative strutture a sostegno per il solleva malato.

L’intervento ha contemplato la ristrutturazione integrale, con la modifica di destinazione d’uso sanitaria a Degenze e Terapia intensiva, individuando un’area open-space, ed eliminando ove possibile strutture in calcestruzzo armato sostituendole con rinforzi strutturali metallici. Si è permesso così l’avanzamento dell’area disponibile e l’utilizzo dell’attuale terrazzo. Particolare attenzione è stata posta nella realizzazione dei lavori, soprattutto a livello impiantistico, in quanto il complesso sistema di travi e pilastri ha condizionato scelte tecniche e spazi disponibili per il passaggio impianti sia elettrici, che di condizionamento.